martedì 18 dicembre 2018
  • » opere
  • » Perdersi e ritrovarsi

Perdersi e ritrovarsi

Sono convinta che l’arte consista nell'aspirazione a restituire un’immmagine istantanea e viva dell’universo, intuito nella sua polifonica e contraddittoria molteplicità. E lo spirito estatico con cui amo frequentare la montagna o il Mar Egeo è il senso stesso della mia pittura: è un'esperienza istantanea di con-fusione panica in cui perdere la coscienza di individuo e riunirsi al tutto di fronte alla vastità e alla varietà del paesaggio naturale, considerato anche nel suo farsi, e disfarsi, nel corso del tempo. Credo che sia quest’idea del tutto ad avermi portato in pittura a giustapporre materia, e materiali eterogenei, e anche probabilmente a tendere verso il bianco, somma e conflagrazione di tutti i colori.
La maggior parte dei titoli è presa dalle poesie di Wallace Stevens

Visualizzazioni: 295
Inserisci un commento
Commento
Nickname
Voto
Nessuno 1 2 3 4 5
Codice di controllo
Digita il codice di controllo
Digita il codice di controllo
© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +