sabato 19 gennaio 2019

tra finito e infinito

oltre il paesaggio

L’idea che mi preme esprimere, e che cerco da una vita, è quella dell’unità del tutto. 
Ciò che mi entusiasmava in Nietzsche, il superamento della coscienza di individuo separato dal resto della natura, è ciò che mi affascinava nella cultura nei nativi americani, o in Thoreau, o in Heidegger, lo ritrovo meravigliosamente espresso nel Tao:

Qualcosa di misterioso e di perfetto esisteva
prima della nascita del cielo e della terra.
Silente, incommensurabile,
solitario, immutabile, 
in continuo movimento,
è la madre dell’universo noto,
e di quello ignoto.

Non conosco il suo nome, quindi 
lo chiamo Tao.
Se dovessi descriverlo potrei solo dire:
“E’ grande”.

Dall’estasi tragica del dionisiaco, a quella quieta quieta del Tao, è comunque ex-stasi, silenziosa e solitaria contemplazione del tutto, che poi sembra avvicinarsi al nulla, e che implica la vastità, la semplicità, e la materia.

Una materia che dia l’idea del molteplice, che ho cercato tanti anni fa’ nel fango e poi nel collage e che ora trovo nel rilievo della pittura in modo indistinto ma vivente, come un sussurro.

Mi sono concentrata sul tema del deserto perchè mi piace contemplarne la vastità e la potenza, osservando i rilievi delle rocce che alludono alle ere geologiche trascorse, e quindi è adatto ad esprimere l'idea del tempo e dello spazio, così come la rosa del deserto, che si forma per aggregazione di cristalli, proprio come i miei lavori si formano immaginando un'idea e dandole corpo.

Visualizzazioni: 694
Inserisci un commento
Commento
Nickname
Voto
Nessuno 1 2 3 4 5
Codice di controllo
Digita il codice di controllo
Digita il codice di controllo
© Tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +